Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

15/04, Bologna, Presentazione XI Rapporto di Antigone

locandina antigone evento bolognettisitoA più di due anni da quell' 8 gennaio 2013... ora va "finalmente tutto bene?"

Dopo la sentenza Torreggiani, con cui la Corte Europea condanna l'Italia per trattamenti inumani e degradanti e attraverso cui accende un occhio di bue sulle carenze strutturali del suo sistema penitenziario, questo è l'interrogativo da cui partire.

Questa è la domanda da porsi per spezzare il Silentium che troppo spesso caratterizza il mondo delle carceri e le carceri nel mondo.

Dall'XI rapporto Antigone "Oltre i tre metri quadri" alle attività dell'osservatorio regionale, con un focus particolare sulla questione degli OPG: tante le tematiche proposte dall' associazione Antigone Emilia-Romagna mercoledì 15 aprile, alle ore 18.30 presso la Sala Silentium in Vicolo Bolognetti 2, per ricordare che molto è stato fatto ma molto c'è da fare!

Il dibattito sarà moderato dal'avv. Mario Marcuz di Antigone. Parteciperanno: Garante Regione Emilia Romagna avv. Desi Bruno; Garante del Comune di Parma, dott. Roberto Cavalieri; I membri dell'osservatorio regionale di Antigone Giulia Fabini, Alvise Sbraccia ed Elia De Caro.

10/04, Lecce, Presentazione videoclip “Amore e Rabbia”, interpretato dai giovani detenuti del carcere di Lecce Borgo San Nicola

11082627 10203757912568916 4294098994108245649 nVenerdì 10 aprile alle ore 20.00 presso il Laboratorio KiiO Candles, in via Taranto 219 a Lecce, verrà presentato il videoclip musicale “Amore e Rabbia”, realizzato durante il corso di Musica e Scrittura creativa ed interpretato dai giovani detenuti del carcere di Lecce Borgo San Nicola e da artisti che hanno collaborato al progetto Storie D’Amore e Libertà, promosso dalle Associazioni Antigone onlus e BFake con il patrocinio del Garante dei diritti dei detenuti della Regione Puglia. Il brano è curato dal musicista rapper Scienza, che ha arrangiato i testi e composto la base del brano in collaborazione con il producer Killo Tha Snatcha.

Per l'occasione verrà presentata la Mostra con i disegni creati dalle detenute della sezione femminile per il corso di Street Art, che hanno già terminato un suggestivo murales di Frida Kahlo, soggetto simbolo di libertà femminile, che domina il muro fino ad allora grigio del cortile dei passeggi. Il murales è stato realizzato con l’aiuto dell'artista Ckeckos'Art autore di numerosi murales in Italia e all'estero e per ultimo il “Monaco rissoso che vola tra gli alberi” l’omaggio creativo al poeta salentino Bodini, diventato un grandioso murales in Via Taranto a Lecce. 

Leggi tutto...

Oltre i tre metriquadri. XI Rapporto di Antigone

rapporto antigoneIl prossimo 17 marzo a Roma, presso il CESV (via Liberiana 17), Antigone presenterà il suo XI Rapporto sulle condizioni di detenzione.

Inoltre sarà presentata la nuova veste grafica di Inside Carceri (e i nuovi contenuti), web-doc inchiesta sulle carceri italiane realizzato da Next New Media e Antigone.

Il costo del volume è di 15 € e potrà essere richiesto scrivendo all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

LA CARTELLA STAMPA (.pdf)

06/03, Roma, Presentazione del libro Contro il Non Profit

altracittàIl prossimo venerdì 6 marzo, dalle ore 18.00, a L'altracittà (Via Pavia 106, Roma) si terrà la presentazione del libro "Contro il Non Profit" a cui interverrà l'autore Giovanni Moro. 

A discuterne con lui ci saranno: Stefano Anastasia (Associazione Antigone), Alfonso Pascale (membro Comitato tecnico scientifico del Forum Terzo Settore Lazio) e Mario Campli (membro Comitato Economico e Sociale Europeo). Modererà l'incontro Massimo Leone.

L'iniziativa è in collaborazione con IfoRD Innovation for Rural Development.

Guardiamoci Dentro – Convegno nazionale 25-26 febbraio 2015, Torino

logo-e1418903621638Guardiamoci Dentro – Convegno nazionale mercoledì 25 e giovedì 26 febbraio 2015
Le ragioni di una riflessione sul carcere in Italia

La nostra Costituzione, all’articolo 27, afferma che la pena non deve rappresentare soltanto una sanzione bensì deve tendere alla riabilitazione. La pena è dunque in funzione del recupero – o dell’assunzione – di responsabilità individuale e sociale. È questa una condizione indispensabile per rinsaldare il rapporto con la società: Gherardo Colombo ne “Il perdono responsabile”, sostiene che la sofferenza imposta insegni ad obbedire “ma chi obbedisce non è psicologicamente, se non giuridicamente, responsabile delle proprie azioni (ne è responsabile chi dà l’ordine). La pena, quindi, anziché creare responsabilità, la distrugge”. Una pena che non favorisca l’assunzione di responsabilità non assolve alla funzione riabilitativa prevista dalla Costituzione.

Il convegno “Guardiamoci dentro” intende declinare questo tema, in diverse accezioni, partendo da un primo esame che verrà effettuato in quattro gruppi di lavoro.

Per il programma completo con luoghi e orari clicca qui.

Per quanto riguarda la giornata del 26 febbraio ci sarà una web live che sarà possibile seguire dai siti: http://www.compagniadisanpaolo.it/ e http://guardiamocidentro.compagniadisanpaolo.it

Antigone a Canapa Mundi

1423259858 Canapa-Mundi-Roma-prima-fiera-della-canapa-620x299-360x200Oggi, domani e domenica saremo presenti con un nostro stand a Canapa Mundi, Fiera che si tiene a Roma al Palacavicchi. Nelle giornate di Sabato e Domenica, a partire dalle ore 16.00, attiveremo anche uno sportello legale cui ci si potrà rivolgere per avere delucidazioni dal punto di vista normativo su tutte le questioni attinenti alla cannabis. 

Domani, inoltre, parteciperemo ad un incontro dal titolo "Costi e conseguenze del proibizionismo" che si terrà alle ore 15.00. 

A questo link l'opuscolo che stiamo distribuendo al nostro stand. 

Ulteriori informazioni sulla Fiera nel sito ufficiale (www.canapamundi.com).

Vi aspettiamo!

La parola contraria. Antigone presenta il libro di Erri De Luca

librodelucaAntigone dà la parola a Erri De Luca, quella parola che qualcuno gli vorrebbe togliere. Antigone si batte per un diritto penale minimo, per un diritto che punisca i fatti e non le parole e che garantisca la libertà di espressione. Erri è da sempre vicino alle nostre battaglie. La sua parola contraria - all'indegnità delle carceri, alla disumanità delle nostre leggi sull'immigrazione - è stata e continua a essere preziosa. Noi daremo per sempre la parola al nostro amico Erri, felici che non ne abbia bisogno e che grandiosamente sappia prendersela da solo.

La presentazione si terrà il 9 febbraio dalle 17.30 presso Le Storie - Libreria Bistrot, via Giulio Rocco 37/39, Roma.

Chi si iscriverà ad Antigone quel giorno, anche versando la quota minima associativa di 10 €, riceverà in regalo il racconto che Erri De Luca ha scritto in esclusiva per Antigone "Il cielo in una stalla" (Infinito Edizioni).

 

Detenuti stranieri in Italia: quanti sono, di quali paesi e di quale credo religioso? Antigone presenta i dati

detenutistranieriIl prossimo 3 febbraio a Roma verrà presentato il volume di Patrizio Gonnella, “Detenuti stranieri in Italia. Norme, numeri e diritti”.

Durante l’incontro verranno presentati e illustrati i dati relativi alla presenza dei detenuti stranieri nelle carceri italiane, suddivisi per nazionalità e per credo religioso, oltre che per età, legame famigliare e titolo di studio.
Verrà inoltre riportato il dato relativo a quanti di questi detenuti siano in custodia cautelare, quanti appellanti e ricorrenti, quanti in esecuzione penale e in esecuzione penale esterna. Altro dato che sarà presentato è quello del tipo di reato per il quale vengono reclusi gli stranieri nel nostro paese.

Leggi tutto...

Percorsi di inclusione socio-lavorativa dei giovani ristretti tra innovazione e rete con il territorio

isfolIl 29 gennaio, dalle ore 9.00, si terrà a Roma, presso l'Auditorio Isfol, Corso d'Italia 33, il seminario dal titolo "Percorsi di inclusione socio-lavorativa dei giovani ristretti tra innovazione e rete con il territorio". 

Il seminario presenta i risultati di una indagine condotta dall’ISFOL sulla situazione dei giovani ristretti degli Istituti Penali per i Minorenni di Roma e Palermo e alcune sperimentazioni altamente significative rilevate nei territori, per poi discutere in una tavola rotonda con alcuni esperti sulle prospettive di inserimento lavorativo dei ragazzi. Per l’ISFOL partecipano Lucilla Di Rico, coordinatrice della ricerca e Amedeo Spagnolo, responsabile del Programma Pro.P.

La brochure con il programma completo (.pdf)

19/01 - Napoli - Presentazione libro "Carceri. I confini della dignità"

carcerinapolipatIl 19 gennaio a Napoli, si terrà la presentazione del libro di Patrizio Gonnella "Carceri. I Confini della dignità" pubblicato da Jaca Book. L'incontro si svolgerà a Palazzo Venezia, in via Benedetto Croce 19, a partire dalle ore 17.00

Oltre a Patrizio Gonnella parteciperanno: Mario Barone (presidente Antigone Campania), Raffaele Cimmino (Coordinamento Sel Federazione Napoli), Avv. Domenico Ciruzzi (Vice-Presidente Unione Camere Penali Italiane), Sen.Peppe De Cristofaro (Vice-Presidente del Gruppo Misto  SEL Senato), membro della commissione parlamentare antimafia. Modera: Claudia Procentese (giornalista de Il Mattino).

In una società democratica la pena carceraria ha limiti invalicabili imposti dall'ordinamento giuridico e dal senso etico comune. Tali limiti andrebbero ricondotti innanzitutto alla protezione della dignità umana e al sistema dei diritti fondamentali. Dopo decenni di retorica rieducativa, questo libro propone un cambio di paradigma e ridisegna i confini della pena carceraria attraverso una descrizione qualitativa e critica, basata su standard internazionali, dei diritti dei detenuti. Diritto alla vita, alla salute, agli affetti, al lavoro, alla libertà di conoscenza e di coscienza, diritto di voto, diritto di difesa non sono nella disponibilità di chi detiene il potere di punire. La pratica penitenziaria evidenzia una distanza tra diritti proclamati e diritti garantiti. Lo svelamento di questo fossato chiarisce che lo stato sociale costituzionalmente garantito va difeso sia con il lavoro giuridico che con un'intensa attività culturale e politica.

 

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione

 

bottone mappatura