Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

Arrestato in Russia difensore dei diritti umani. L'Italia faccia pressione per il suo rilascio

oyub titievIl 9 gennaio 2018, Oyub Titiev, Direttore della sede regionale del Human Rights Center “Memorial” di Grozny (Repubblica Cecena), è stato arrestato con l’accusa di possesso di stupefacenti. Oyub Titiev è uno stimato difensore dei diritti umani, diventato Direttore dell’Ufficio di Grozny dopo l’assassino della sua collega Natalia Estemirova nel 2009.

La pratica di arrestare gli attivisti accusandoli di possesso di stupefacenti sta crescendo in Cecenia come in Russia al fine di scoraggiare il loro lavoro di difesa dei diritti umani.

L’arresto di Oyub Titiev è stato eseguito in violazione dei suoi diritti e gli abusi e le intimidazioni contro di lui e la sua famiglia continuano tuttora. Una parte della sua famiglia ha dovuto lasciare la Repubblica Cecena dopo aver ricevuto minacce, mentre Oyub Titiev attraverso una lettera ha dichiarato che una sua eventuale ammissione di colpevolezza sarebbe il risultato di torture o minacce. 

Abbiamo scritto al Ministro degli Esteri italiano, Angelino Alfano, perché faccia pressioni per ottenere il suo rilascio.

Iscriviti alla newsletter di Antigone
L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione

bottone mappatura