Torna sul portale di Antigone.it

Casa di Lavoro di Vasto

ISTITUTO   
Nome Casa di lavoro e sezione circondariale di Vasto 
Tipologia Casa di lavoro con annessa sezione circondariale
Indirizzo  
Telefono e e-mail 0873/301901 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dislocazione (urbana o extraurbana) extraurbana 
Tribunale, Ufficio di Sorveglianza e UEPE di riferimento Tibunale Vasto; Uff. Sorv. Pescara (2 magistrati); UEPE Pescara, 3 operatori assegnati
NODI IDENTIFICATIVI E PROBLEMATICI 
Analisi e sintesi dei caratteri essenziali e condizioni di vivibilità generale Gli internati per reati di associazione mafiosa o camorristica stanno insieme a detenuti affetti da gravi patologie psichiatriche. Alcuni internati sono malati psichiatrici gravi che non dovrebbero strare in una casa lavoro ma in una REMS. Qualche detenuto consapevole della sua malattia psichiatrica credeva di essere ospitato in una REMS ma si trova in una casa lavoro. C'è poco personale penitenziario e il numero di operatori giuridico-pedagogici non è sufficiente. Una sartoria che darebbe lavoro a circa 40 internati non ha ancora ottenuto il collaudo tecnico per la sicurezza dei macchinari e le lavorazioni non sono mai iniziate. Tale situazione si protrae da almeno 5 anni. Le celle della sezione detentiva sono nuove e spaziose, e il bagno è adeguato, con doccia e acqua calda. Le celle degli internati sono più piccole e con un bagno molto piccolo, che non garantisce la privacy e non c'é acqua calda e doccia.
Permane, rispetto allo scorso anno, la criticità dell'inserimento lavorativo  e condizioni favorevoli occupazionale. Si è ancora in attesa dell'apertura della sartoria industriale che impegnerebbe la manodopera di circa 40 detenuti/internati.
STRUTTURA  
Anno di costruzione e di consegna Costruzione 1980 - Consegna 1987
Tipologia della struttura A blocchi 
Condizioni generali della struttura  La Casa di Lavoro  richiederebbe inteventi sui giunti, per evitare infiltrazioni di acqua piovana.
Numero e tipologia di reparti e/o sezioni  La Casa di Lavoro è strutturata su tre livelli: 1° - 2° - 3° piano. In ogni piano vi sono n. 25 camere di pernattamento. 1 reparto di osservazione psichiatrica (3 camere di pernottamento); 1 reparto di prima  accoglienza  (2 camere di pernottamento). Nell'annessa sezione circondariale vi sono 9 camere di pernottamento, tra cui:  1 destinata ai disabili - 2 ad isolamento - 1 ai non fumatori -
Condizioni generali delle celle In relazione ai parametri della sentenza Torreggiani i diritti vengono garantiti e salvaguardati. In media sono ospitati 2 internati per camera di pernottamento. Nella casa di lavoro la camera di permottamento è riscaldata con termosifone, il bagno è nello stesso ambiente. Non vi sono schermature alle finestre e  le docce sono in comune. Viene garantita l'erogazione di acqua calda. Nell'annessa sezione circondariale la camera di pernottamento è condivisa in media da 4 detenuti. Le camere di pernottamento sono riscaldate con termosifoni, il bagno è nello stesso ambiente così come pure le docce. Anche in questo reparto è garantita l'erogazione di acqua calda per le docce.
Numero di detenuti per cella n. 2 detenuti per camera di penottamento.
Tipologia, dimensioni, caratteristiche degli spazi comuni interni Nella Casa di Lavoro sono  presenti i seguenti locali: 1 biblioteca -  1  sala teatro/cinema -, 1 aula informatica - 2 aule scolastiche, - 1 cappella - 2 sale colloquio per avvocati e magistrati - 1 spazio socialità per i riti non cattolici  - 3 passeggi divisi per sezione - 1 campo sportivo - 1 palestra, 2 laboratori per hobbistica -  Nell'annessa sezione casa circondariale vi è 1 passeggio, 1 sala biblioteca, 1 palestra. E' consentito fumare all'interno delle camere di pernottamento ed in spazi aperti. Vi è 1 spazio socialità per ogni sezione. Vi è una area colloqui con i familiari ed un area verde per i colloqui con figli minori, ben attrezzata.
Dimensioni e caratteristiche degli spazi comuni esterni I passeggi vengono permessi tutti i giorni dalle 9,00 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 15,30, e nel periodo estivo anche dalle 16,15 alle 18,15.  L'uso del campo sportivo è permesso il lunedì, il mercoledì e il venerdì, dalle 9,00 alle 11,00. Nell'area verde per i colloqui vengono favoriti incontri (nella giornata di sabato).
Cucina Sono presenti 2 cucine: 1 nella casa di lavoro, in cui lavorano 10 internati: 1 cuoco specializzato, 1 aiuto cuoco e 8 portavitto; l'altra si trova nell'annessa sezione circondariale, dove trovano occupazione n. 3 internati
Sezioni detentive o spazi comuni attualmente non in uso non esistono spazi comuni inagibili
DETENUTI  
Numero al momento della visita Casa di lavoro: 131 internati  -  Sezione circondariale: 38 internati. Totale: 169 
Capienza regolamentare Sezione circondariale: 27  - Casa lavoro: 144;  reaparto psichiatrico: 3  - prima accoglienza: 2; isolamento circondariale: 1  - disabili circondariale: 1 - semiliberi: 18. Capienza totale: 197.
Caratteristiche della popolazione detenuta Comuni 
Donne (e donne con bambini) Nessuna
Stranieri (numero assoluto e percentuale sul totale) 15, di cui 6 detenuti
Nazionalità più presente in istituto (numero assoluto e percentuale su totale)  
Transgender  
Alta sicurezza (AS1      AS2      AS3        )     
41 bis  
Collaboratori di giustizia  
Giovani adulti 3
Art. 21, 11
Semiliberi  
“In Osservazione” (tossicodipendenti, sieropositivi, psichiatrici). n. 65 tossicodipenti/alcolisti - n. 4 sieropositivi -  n. 25 affetti da disturbo della personalità
Isolamento n 1 reparto ossevazione psichiatrica
   
STAFF  
Direttore (nome e anno da cui è in servizio nell’istituto) Dott.ssa Giuseppina Ruggero, direttore reggente 
Vicedirettori (numero) Nessuno
Polizia penitenziaria   1 comandante di reparto, con la qualifica di commissario; 7 ispettori; 6 sovrintendenti, 104 agenti/assistenti
Comandante (nome e anno da cui è in servizio nell’istituto). Nicola Pellicciaro, dal 2014
Educatori n. 3 su 4 previsti in organico
  n. 3  UEPE Pescara 
Cappellano e ministri di culto Sono presenti 1 cppellano e altri 2 ministri di culto, 1 psicologo ex art. 80, n. 2 esperti psichiatri, 1 psicologo dirigente Ser.t,  1 dirigente medico Ser.T. , 3  assistenti sociali Ser.T. 
Volontari 1 volontario art. 78 e 20 volontari art. 17. Questi sono impegnati per  assistenza materiale e si rendono disponibili per accompagnare gli  internati in licenza. 
EVENTI CRITICI  
Autolesionismo 30
Suicidi Nessuno
Esiste un “Protocollo di prevenzione del rischio suicidario in Istituto” così come richiesto dall’OMS e dal Dap?
Evasioni Nessuna
Scioperi della fame 70
Rivolte Nessuna
   
SANITÀ  
Adeguatezza delle strutture e delle attrezzature, del servizio e dell’assistenza Attrezzature  adeguate, tempo di accesso alle visite breve.
Numero medici, infermieri e OSS 6 medici  a contratto,  8 infermieri - di cui 6 con contratto a tempo indeterminato e 2 a contratto a tempo detreminato.
Responsabile area sanitaria Dottor Lucio Smargiassi dal 2007 (ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto)
Principali prestazioni sanitarie garantite all’interno dell’istituto  Con l'apertura della casa di lavoro si è avuto un incremento delle prestazioni sanitarie - sia di base che specialistiche - e del servzio stesso. L'Istituto è fornito di 1 ambulatorio odontoiatrico e di un ambulatorio oculistico per le attività di base. Sono presenti, inoltre, altre branche specialistice: ortopedia, cardiologia, otorinolaringoiatra, psichiatria, dermatologia, fisiokinesiterapia, ecografia. Per tutta l'attività che non è possibile eseguire all'interno dell'istituto si fa riferimento ai vari reparti della Asl 02 Vasto-Lanciano- Chieti.
   
   
   
Cartella clinica informatizzata NO
Situazione tossicodipendenze  All'interno dell'istituto è presente un servizio Ser.T "interno" che segue gli utenti tossicodipodenti e li prende in carico per tutte le  necessità.
Situazione patologie psichiatriche  Gli utenti psichiatrici, che sono 18, sono presi in carico dal servizio CIM territoriale, che ha accesso all'istituto con cadenza bisettimanale. Sono comunque presenti utenti che presentano una sintomatologia minore e che sono ugualmente seguite dalle 2 specialiste presenti nell'istituto.
Situazione detenuti disabili  La Casa di Lavoro è sprovvista di camere di pernottamento per soggetti disabili. Tuttavia qualche utente con problematiche di disabilità si è avvicendato in istituto. E' presente invece nella sezione circondariale 1 camera di pernottamento per disabili (attualmente libera).
LAVORO  
Numero di lavoranti al momento della visita 79, ripartiti come segue: n. 60 domestici: scopino, lavanderia, cucina detenuti, spesini, portavitto, piantone. 19 art. 21 O.P.  Esterno: 7 lavoranti in azienda agricola, 6 Progetto Marina Mia, 1 Cooperativa Cogecste, 4 pulizia caserma e direzione, 2 pulizia area verde intracinta e 1 manutenzione depuratore.
   
Lavori interni 71 interni
Lavori esterni  7 esterni, art. 21 O.P.
   
Numero di ore retribuite sul totale del lavoro prestato. 3,20 h in media giornaliere 
Budget annuale per mercedi.  
Presenza di iniziative per il reinserimento lavorativo per i dimittendi. Le possibilità di reinserimento lavorativo per i dimittendi non trova, per la situzione generale di crisi occupazionale, condizioni favorevoli.
FORMAZIONE PROFESSIONALE  
Numero e tipologia di corsi e numero di partecipanti ad ogni corso   Apicoltura: partecipanti n. 20; progetto Pigotte: 5 internati
ISTRUZIONE  
Numero di corsi divisi per livello Scuola elementare e media 
Media frequentanti per livello di scuola n. 12 frequentanti
QUOTIDIANITA’ DETENTIVA E “SORVEGLIANZA DINAMICA” 
  La sorveglianza dinamica funziona ma gli internati più fragili, come i malati di mente, si trovano vicino a internati capo-mandamento, con rischi di plagio e soggiogamento psicologico. Molti internati malati di mente dovrebbero essere trattati nelle REMS. La sorveglianza dinamica non sente di controllare cosa accade in cella.
Regime detentivo sezione per sezione  Nella casa di lavoro e nella annessa sezione casa circondariale è  stato introdotto il regime aperto. Le camere di pernottamento sono aperte dalla ore dalle ore 8,45 alle ore 11,45 e dalle 12,45 alle 18,45. 
Ore trascorse fuori dalla sezione detentiva Tranne condizioni atmosferiche impervie è previsto l'accesso ai luoghi ad aria aperta nelle ore consientite
Spazi di socialità all’interno della sezione Ogni sezione ha 1 spazio di socialità che funge da sala ricreativa. I detenuti hanno a disposizione un tavolo da ping pong e dei giochi di società. 
E’ prevista una sala mensa/refettorio dove consumare i pasti in comune. NO 
   
   
   
Opinioni degli operatori circa l’applicazione della “sorveglianza dinamica” Il clima detentivo è sicuramente migliorato.
CONTATTI CON L’ESTERNO  
Colloqui: orari e giorni I colloqui vengono svolti il sabato il lunedì e la domenica dalle 8 alle 15
Stima dei tempi accesso al colloquio  I tempi di attesa  risultano abbastanza ridotti. Ciò in coniderazione anche della bassa presenza numerica dei familiari in visita (in media 15 nuclei familiari a settimana).
   
Telefonate.  Sono previste 10 min di telefonata per ogni detenuto/internato. Non sono previste né la scheda telefonica né il servizio colloquio a distanza via skipe o simili.
Internet. E' prevista una qualche forma di accesso al web per i detenuti? Se sì, chi sono i beneficiari e con quali limiti? NO
   
Data della visita: 29-dic-16

 Stampa    Email

Se hai informazioni da inviarci o richieste puoi registrarti al sito e compilare il form.
Registrati e torna su questa pagina. Grazie.