Torna sul portale di Antigone.it

Casa di Reclusione di San Cataldo

CASA DI RECLUSIONE DI SAN CATALDO  (CL)

Direttore dott.ssa Agata Blanca 

Maschile

Piazza Marconi Tel. 0923 712090   fax 0923 713130

dislocazione  Urbana

Tribunale e Ufficio di Sorveglianza di riferimento:  Caltanissetta 

CSSA di riferimento: Caltanissetta 

 

NODI IDENTIFICATIVI E PROBLEMATICI:

La  struttura si presenta esternamente fatiscente e squallida. Vista da fuori sembra una struttura enorme, ma all’interno e suddivisa in modo dispersivo. La maggior parte degli spazi non sono utilizzati.  Alcune delle celle sono troppo grandi e dispersive, contengono anche 20 detenuti per cui la convivenza risulta alquanto problematica. Tuttavia non vi sono situazioni di sovraffollamento poiché tutti i detenuti permangono solo per brevi periodi in quanto in attesa di essere trasferiti presso altre sedi. Il personale, nelle sue diverse funzioni, lamenta l’inadeguatezza della struttura

 

STRUTTURA

L’istituto nasce nel 1938 come orfanotrofio, gestito da un ordine religioso, successivamente diviene casa di rieducazione minorile e solo nel 1985 viene utilizzato come  Casa di Reclusione.

 

DETENUTI

Capienza regolamentare  100

Detenuti presenti 92 + 6 semi liberi                              agosto 05

Tipologie:

30% stranieri,

30% tossicodipendenti

Una decina di detenuti che soffrono di disturbi psichiatrici, si trovano in celle di isolamento: infatti c’è un reparto con 4 celle riservato per questa tipologia di detenuti

 

STAFF

1 direttore  

polizia penitenziaria: 68 in organico 

1 comandante

1 educatore in servizio   

1 infermiere di ruolo

4 medici di guardia (durante la notte)

1 dentista in convenzione

1 dermatologo in convenzione

1 psichiatra in convenzione

le prestazioni specialistiche sono comunque esterne 

1 cappellano

 

VOLONTARI:

11 volontari  (8 con l’Art. 78 e 3 con l’Art. 17)

3 tirocinanti in Servizio Sociale

 

CONDIZIONI MATERIALI:

Vi è una sola area comune.

Celle:  3 celle con 15-20 detenuti , 6 con 5-6 detenuti e 4 celle per l’isolamento     

accesso alle docce è previsto 3 giorni a settimana, ma nelle celle non c’è l’acqua calda

orari ora d’aria 9.10-11.20, 13.30-15.00

la lavanderia e la cucina sono  gestite dai detenuti con il controllo di un agente

 

EVENTI CRITICI

Negli scorsi anni si sono registrati alcuni scioperi della fame e gesti di autolesionismo

 

SANITÀ

Gli orari della guardia medica sono di 6 h giornaliere escluso festivi

Non vi sono apparecchiature e non vi è un reparto di degenza 

Ci dicono che i farmaci vengono somministrati regolarmente 

I tossicodipendenti vengono trattati una volta a settimana da un medico del Ser.T.

 

ATTIVITÀ

Teatro, pittura e sport

 

LAVORO

Solo lavori domestici

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Aiuto cuoco, operatore informatico, falegname, addetto agli impianti elettrici e addetto ai condizionatori d’aria

 

ISTRUZIONE

Scuola elementare

Scuola media

II anno di ragioneria

 

CONTATTI CON L’ESTERNO

Colloqui: 2 ore a settimana  per i detenuti dell’area comune e 1 volta a settimana per i detenuti in isolamento

Pacchi dei familiari: fino a 20 kg mensili  e generi di facile controllo

Telefonate: 1 a settimana con possibilità di scegliere in tre giorni

 

 Stampa    Email

Se hai informazioni o notizie ulteriori mandacele usando il form che trovi qui sotto. Indica possibilmente a che titolo ne sei venuto a conoscenza (detenuto, operatore, volontario, etc.) e a quale periodo si riferiscono. Se vuoi lascia pure i tuoi recapiti.Le informazioni che ci invii non verranno rese pubbliche ma eventualmente andranno ad integrare la scheda di questo istituto. Grazie