Torna sul portale di Antigone.it

Casa di Reclusione di Volterra

ISTITUTO   
Nome Casa di Reclusione di Volterra
Tipologia Casa di Reclusione
Indirizzo Rampa di Castello n. 4 56048, Volterra
Telefono e e-mail telefono: 058889111
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dislocazione (urbana o extraurbana) Urbana, centro storico
Tribunale, Ufficio di Sorveglianza e UEPE di riferimento Provveditorato regionale: TOSCANA - UMBRIA
Ufficio esecuzione penale esterna: PISA
Tribunale di sorveglianza: FIRENZE
Ufficio di sorveglianza: PISA
NODI IDENTIFICATIVI E PROBLEMATICI 
Analisi e sintesi dei caratteri essenziali e condizioni di vivibilità generale La vestustità dell'isituto comporta difficoltà nell'organizzazione degli spazi, l'amministrazione nonostante tutto riesce a valorizzarli in maniera adeguata a rendere agevoli tutte le attività. Vi è una forte e importante collaborazione e presenza del territorio, non solo alle singole iniziative ma anche alle attività che caratterizzano la quotidianità detentiva. Area educativa e della sicuezza collaborano in maniera proficua, ponendosi stessi obiettivi. Quasi tutte le persone detenute studiano e/o lavorano. questo è reso possibile dalla quantità delle attività presenti e dalla necessaria motivazione delle persone detenute, tutte definitive con condanne lunghe.
STRUTTURA  
Anno di costruzione e di consegna 1474
Tipologia della struttura La struttura è una vecchia fortezza, con le sezioni ubicate nel corpo principale e  un contrile nel mezzo. Un ulteriore spazio si trova intorno ad una delle 2 torri presenti nella fortezza.  Gli uffici della direzione e dell'area educativa si trovano all'ingresso dell'istituto. Passando per il cortile centrale  si arriva al corpo principale della struttura, che al piano terra ospita l'ufficio matricola, l'ufficio comando, le sale per colloqui con gli operatori, l'infermeria, il teatro, la sala socialità, la moschea. Al primo e al secondo piano si trovano le sezioni. Il cortile centrale è adibito a zona passeggi con un campo da calcio e palestra all'aperto. Nel blocco di fronte si trovano la sartoria, le cucine, la cappella e le scuole.  Una delle due torri,  è ospitata in un ampio cortile, in ristrutturazione al momento della visita.
Condizioni generali della struttura  i lavori di ristrutturazione  sono presenti nel cortile che di una delle due torri. Anch'essa ristrutturata da poco. 
Numero e tipologia di reparti e/o sezioni  Le sezioni ospitano una tipologia omogenea di detenuti definitivi con pene lunghe. Le stanze sono signole perciò non si nota una particolare modalità di allocazione.
Condizioni generali delle celle Le stanze sono tutte singole e con finestre piccole (sulle quali non si può intervenire per vincoli della sovrintendenza dei beni culturali). Nonostante la scarsa luce naturale, l'ambiente è luminoso. Le celle sono riscaldate. Il bagno è in cella, in un ambiente separato, ma le docce sono in comune.
Numero di detenuti per cella 1
Tipologia, dimensioni, caratteristiche degli spazi comuni interni gli spazi interni sono numerosi e funzionalmente utilizzati. Vi è una biblioteca, una palestra interna, una sala socialità, una piccola sala teatro, una chiesa utilizzata anche per altre attività (incontri pubblici e cene galeotte). Le aule scolastiche sono ospitate in due diverse palazzine in base alla tipologia di corso. La cucina è utilizzata anche come laboratorio per il corso alberghiero. 
Dimensioni e caratteristiche degli spazi comuni esterni il cortile esterno è stato adibito a zona passeggi, con degli strumenti da palestra, campo da bocce e piccolo campo da  calcio in cemento. Nei mesi caldi i colloqui vengono svolti all'interno della cappella.
Cucina 1 sola cucina per tutto l'istituto, utilizzata anche come laboratorio per il corso alberghiero e fruibile, previa autorizzazione, anche dalle persone detenute che vogliono cucinare cibo da portare al colloquio con i familiari.
Sezioni detentive o spazi comuni attualmente non in uso no
DETENUTI  
Numero al momento della visita 157
Capienza regolamentare 187
Caratteristiche della popolazione detenuta Maschile con pene lunghe. Molti sopra i dieci anni di condanna. 21 ergastolani.
Donne (e donne con bambini) no
Stranieri (numero assoluto e percentuale sul totale) 51 (31.8%)
Nazionalità più presente in istituto (numero assoluto e percentuale su totale) Albanesi n.9 ( 17,65%)
Transgender no
Alta sicurezza (AS1      AS2      AS3        )    no
41 bis no
Collaboratori di giustizia no
Giovani adulti 1
Art. 21, 7 esterni e 7 interni
Semiliberi 6
“In Osservazione” (tossicodipendenti, sieropositivi, psichiatrici). no
Isolamento no. Non è prevista una sezione di isolamento.
   
STAFF  
Direttore (nome e anno da cui è in servizio nell’istituto) Maria Grazia Giampiccolo
Vicedirettori (numero) nessuno benchè previsto in organico.
Polizia penitenziaria  Previsto: 3 commissari, 12 Ispettori, 11 Sovraintendenti, 85 agenti e assistenti. Totale 111                                                                                                                                                                        Effettivo: 1 commissario, 4 Ispettori, 2 Sovraintendenti, 61 agenti e assistenti. Totale 68.
Comandante (nome e anno da cui è in servizio nell’istituto). Dr.ssa Morgana Frantozzi, Commissario Capo dal 2015
Educatori Previsti 6 effettivi 4
   
Cappellano e ministri di culto Cappellano presente per 18 ore a settimana. Altri ministri di culto su richiesta delle persone detenute.
Volontari n. 2 volontari in art. 78, 173 volontari in art. 17
EVENTI CRITICI  
Autolesionismo 0
Suicidi 0 (un decesso nel novembre 2016, in corso gli accertamenti delle cause della morte)
Esiste un “Protocollo di prevenzione del rischio suicidario in Istituto” così come richiesto dall’OMS e dal Dap? si
Evasioni 0
Scioperi della fame 3
Rivolte 0
   
SANITÀ  
Adeguatezza delle strutture e delle attrezzature, del servizio e dell’assistenza le strutture sono inadeguate a causa dei piccoli spazi. Sono tre stanze comunicanti ed un bagno. Ciò non permette di garantire la privacy delle persone che vengono visitate. L'ingresso  all'ambulatorio  è nella stanza centrale e  per giungere nelle due stanze laterali è necessario passare per la prima. I tempi di accesso sono rapidi e le persone possono recarsi liberamente dal medico per ogni necessità. 7 interventi del 118 nell'anno 2015. Ospedale di riferimento: Santa Maria Maddalena- Volterra, 1 camera con 2 posti letti, piantonamento.
Numero medici, infermieri e OSS 1 medico responsabile, 4 medici di guardia, 2 psichiatri, 1 psicologo, 3 infermieri di ruolo, 2 infermieri a contratto
Responsabile area sanitaria Valerio Cellesi, medico chirurgo specializzato in tossicologia medica e criminologia. Dipendente da Ausl Toscana Nordovest. In servizio presso C.R. Volterra dal 01/07/2011
Principali prestazioni sanitarie garantite all’interno dell’istituto  Prestazioni erogate all'interno nell'anno 2015: cardiologia 22, dermatologia 23, endocrinologia 12, malattie infettive 54, oculistiche 12, odontostomatologia-odontoiatria 823, ortopedia e traumatologia 74, otorinolaringoiatria 14, psichiatria 383. Prestazioni erogate all'esterno nell'anno 2015: anestesia 14, chirurgia generale 44, diagnostica per immagini-radiologia 108, gastroentologia chirurgia e endoscopia digestiva 15, laboratorio analisi chimico-cliniche e microbiologiche 395, malattie infettive 7, medicina fisica e riabilitazione 2, neurochirurgia 1, neurologia 10, oculistica 4, odontostomatologia odontoiatria 2, otorinolaringoiatria 16, pneumologia 4, urologia 8, pronto soccorso 9, allergologia 5.
   
   
   
Cartella clinica informatizzata si
Situazione tossicodipendenze  ottima collaborazione con il Ser.T. locale. Circa 20-22 pazienti.
Situazione patologie psichiatriche  --
Situazione detenuti disabili  0
LAVORO  
Numero di lavoranti al momento della visita 98 (le persone con la pena dell'ergastolo lavorano con continutità)
   
Lavori interni 3 lavanderia, 35 sartoria, 17 cucina
Lavori esterni   
   
Numero di ore retribuite sul totale del lavoro prestato. 3-4 ore in media giornaliera
Budget annuale per mercedi.  
Presenza di iniziative per il reinserimento lavorativo per i dimittendi. Attivazione tirocini lavorativi in collaborazione con il centro per l'impiego di Volterra.
FORMAZIONE PROFESSIONALE 
Numero e tipologia di corsi e numero di partecipanti ad ogni corso   € 320.000 anno comprese le attività di sartoria. 1 corso di formazione professionale "I mestieri del teatro" gestito da associazione Carte Blanche. 31 iscritti attualmente.
ISTRUZIONE  
Numero di corsi divisi per livello Alfabetizzazione: 6 iscritti; scuola primaria:  3 iscritti; scuola secondaria: 7 iscritti; scuola superiore alberghiera: 34 detenuti iscritti+28 alunni esterni; scuola superiore geometri: 50 iscritti; università: 9 iscritti
Media frequentanti per livello di scuola frequenza regolare di tutte le persone detenute
QUOTIDIANITA’ DETENTIVA E “SORVEGLIANZA DINAMICA” 
   
Regime detentivo sezione per sezione  Aperura stanze dalle 8.00 alle 21.00 in tutte le zone dell'istituto vi è il regime delle celle aperte da circa 10 anni.
Ore trascorse fuori dalla sezione detentiva possibilità di recarsi all'aria aperta durante le ore di apertura delle celle.
Spazi di socialità all’interno della sezione 1 stanza al primo piano
E’ prevista una sala mensa/refettorio dove consumare i pasti in comune. in allestimento una piccola cucina in ogni sezione dove le persone possono cucinare in maniera autonoma.
   
   
   
Opinioni degli operatori circa l’applicazione della “sorveglianza dinamica” favorevoli sia l'area educativa che quella della sicurezza. Viene riferito che il clima detentivo è buono. Concordano che l'unica possibilità di far funzionare la sorveglianza dinamica è consentire l'accesso a diverse attività in ogni momento della giornata.
CONTATTI CON L’ESTERNO 
Colloqui: orari e giorni su prenotazione. Tutti i giorni ma in base alla lettera del cognome.
Stima dei tempi accesso al colloquio  rapido
   
Telefonate.  viene utilizzata la scheda telefonica. I minuti delle telefonate non vengono conteggiati settimanalmente ma mensilmente così che le persone detenute ne possano usufruirne come meglio credono. Vi è la possibilità di utilizzare Skype
Internet. E' prevista una qualche forma di accesso al web per i detenuti? Se sì, chi sono i beneficiari e con quali limiti? no
   
Data della visita: 12/12/2016

 Stampa    Email

Se hai informazioni da inviarci o richieste puoi registrarti al sito e compilare il form.
Registrati e torna su questa pagina. Grazie.