Comunitari: aumentati gli importi delle risorse economiche necessarie per il soggiorno in Italia, immigrazioneoggi.it, 31/10/08

Comunitari: aumentati gli importi delle risorse economiche necessarie per il soggiorno in Italia.
Con il decreto sul ricongiungimento familiare degli extracomunitari che entra in vigore il 5 novembre anche i cittadini Ue non lavoratori dovranno dimostrare una maggiore disponibilità economica per ottenere il diritto di soggiorno in Italia.


Il decreto legislativo n. 160 sul ricongiungimento familiare dei cittadini extracomunitari che entrerà in vigore il 5 novembre avrà ripercussioni anche sul diritto di soggiorno dei cittadini dell’Unione europea.
Infatti, come segnala il Ministero dell’interno con una circolare del 28 scorso, il decreto legislativo 30/2007 sui cittadini dell’Ue stabilisce che hanno diritto di soggiorno in Italia anche i cittadini comunitari non lavoratori a condizione che dispongano, per sé stessi e per i propri familiari, di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell'assistenza sociale dello Stato.
Queste risorse, ricorda il Ministero, sono determinate sulla base dei parametri stabiliti dall’articolo 29 del testo unico immigrazione in materia di ricongiungimento familiare dei cittadini extrracomunitari ora modificati con il nuovo decreto legislativo n. 160.
Pertanto, a partire dal 5 novembre, per i cittadini dell’Ue (non lavoratori) che chiederanno l’iscrizione anagrafica per se stessi e per i loro familiari le risorse economiche sufficienti al soggiorno sono determinate come segue:
- il solo dichiarante deve disporre di una somma pari all'importo annuo dell'assegno sociale (€ 5.142,67 per l'anno 2008);
- per ogni familiare va aggiunta la metà dell'importo annuo dell'assegno sociale (€ 2.571,33);
- per il dichiarante con due o più figli a carico di età inferiore a 14 anni si calcola il doppio dell'importo annuo della pensione sociale (€ 10.285,34).
Nel calcolo sono computate le eventuali risorse economiche dei familiari conviventi con il richiedente.
Esempi:
1) dichiarante + 1 familiare di età superiore ai 14 anni = 5.142,67 + 2.571,33 = 7.714,00;
2) dichiarante + 1 figlio di età inferiore ai 14 anni = 5.142,67 + 2.571,33 = 7.714,00;
3) dichiarante + 2 o più figli di età inferiore ai 14 anni = 5.142,67 x 2 = 10.285,34;
4) dichiarante + 2 o più figli di età inferiore ai 14 anni + 1 familiare di età superiore ai 14 anni + = 5.142,67 + 5.142,67 + 2.571,33 = 12.856,67.
(Red.)

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione