Status di rifugiato e omosessualità, asgi.it, 05/05/07

Status di rifugiato e omosessualità

Concesso lo status di rifugiato (ai sensi dell’art. 1 della Convenzione di Ginevra) a un cittadino straniero, oggetto di pesanti minacce ed effettivo pericolo per la sua incolumità fisica e psichica nel paese di origine in quanto omossessuale.Pochi precedenti in Europa.

Il coordinamento regionale dell'Arcigay della Toscana e l’Assessorato alle politiche sociali della Provincia di Pistoia hanno reso noto con soddisfazione che il mese scorso è stato concesso lo status di rifugiato (ai sensi dell’art. 1 della Convenzione di Ginevra) a un ragazzo 21enne albanese, perché omosessuale e oggetto di pesanti minacce da parte del suo contesto sociale con effettivo pericolo per la sua incolumità fisica e psichica nel paese di origine. È il primo caso di questo genere in Italia, ma ci sono casi precedenti in altri paesi europei, come in Svezia, con la concessione dello status di rifugiato proprio sulla base del pericolo sociale a cui persone omosessuali sono esposte in Albania e non sulla base del quadro legale, che attualmente non criminalizza più le persone omosessuali adulte.

Approfondimento su www.gay.it
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione