Pubblicato il Decreto flussi 2007. Via alla procedura telematica per accedere a 170mila nulla osta per lavoratori stranieri, Ministero dell'Interno, 01/12/07

Pubblicato il Decreto flussi 2007. Via alla procedura telematica per accedere a 170mila nulla osta per lavoratori stranieri

Su www.interno.it è possibile cominciare a registrarsi e a scaricare il software per le domande per l'assunzione di lavoratori extracomunitari non stagionali, ma solo tra 15 giorni partirà la corsa vera e propria per presentare le istanze e accedere a uno dei nulla osta previsti

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 novembre il decreto flussi 2007 che fissa in 170mila la quota d’ingresso per l’anno in corso di lavoratori immigrati non comunitari. Dal 1° dicembre, su www.interno.it, ha preso il via la nuova procedura telematica per le domande d’assunzione di lavoratori extracomunitari non stagionali.

Ricordiamo che chi è interessato (il sistema è rivolto ai datori di lavoro e non ai lavoratori stranieri) ha 15 giorni di tempo per: 

  • scaricare ed installare sul proprio computer il software aggiornato che permette poi di compilare e inviare le domande (per chi non l’avesse già fatto nei giorni scorsi da uno dei siti d’informazione che hanno aderito alla campagna del Viminale)
  • registrarsi su interno.it per avere una password e un nome utente
  • richiedere, sempre on-line, il modulo della domanda a seconda della tipologia di assunzione che si intende fare
  • compilare il modulo.

Per chi effettuerà la procedura da casa o autonomamente, questi adempimenti - lo ripetiamo - potranno essere effettuati entro il 14 dicembre: quindi senza fretta. Il giorno e l’ora in cui vengono compilati i moduli, infatti, non influiscono in alcun modo sulla graduatoria che permetterà poi di entrare tra i 170mila nulla osta previsti. A questo fine contano solo la data e l’orario di ricezione della domanda che andrà presentata a partire dal 15 dicembre, secondo il calendario che pubblichiamo più avanti. Si rammenta che la lingua che viene utilizzata è l'italiano.

Programma da scaricare. Per tutti coloro che avessero già scaricato nei giorni scorsi il programma on line da uno dei siti di informazione che hanno ospitato speciali sul decreto flussi 2007, ricordiamo che è importante – dopo essersi registrati - aggiornare la versione: procedura che potrà essere effettuata direttamente on line. Nel caso in cui, comunque, ci si dovesse dimenticarsi di farlo, comparirà automaticamente una finestra che ricorderà di cliccare su “aggiorna”. E’ importante specificare ancora che i programmi devono essere installati sui personal computer da cui si effettueranno la compilazione e la spedizione telematica delle domande.

Registrazione. Per registrarsi bisognerà fornire questi 5 dati: Cognome, Nome, Indirizzo e-mail, Data di nascita e Password di accesso.

Modulo da richiedere. Se non si conosce quale modulo chiedere per il tipo di assunzione che occorre fare, controllare nella barra a destra il file 'Quale modulo?'. Inoltre, nei fac-simili dei moduli sono contenuti gli elenchi dei documenti che dovranno essere forniti (in questa fase in autocertificazione, poi – al momento della firma del contratto di lavoro se la domanda verrà accolta -si dovranno fornire gli originali).

Le date da ricordare: 15, 18 e 21 dicembre. L’inoltro delle domande in formato digitale dovrà essere effettuato in una di queste tre date nei termini indicati dal decreto:

  • a partire dalle ore 8.00 del 15 dicembre potranno essere presentate le istanze relative ai lavoratori delle nazioni che hanno sottoscritto specifici accordi di cooperazione in materia migratoria (Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Filippine, Ghana, Marocco, Moldavia, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia, Sri Lanka, Tunisia), a prescindere dalla tipologia di lavoro (quindi per tutte le tipologie di lavoro, anche per i lavoratori domestici e di assistenza alla persona, edili o lavoro subordinato in genere, purché i lavoratori da assumere siano di una di queste nazionalità)
  • a partire dalle ore 8.00 del 18 dicembre potranno essere presentate le domande relative ai lavoratori domestici e di assistenza alla persona di tutte le altre nazionalità non menzionate al primo punto
  • a partire dalle ore 8.00 del 21 dicembre potranno essere presentate le domande relative a tutti i restanti lavori delle nazionalità non previste al primo punto.

Pagina statica. Dal 1° dicembre digitando www.interno.it comparirà una pagina con due possibilità: accedere all’home page del sito per leggere le notizie oppure accedere direttamente alla procedura on line. Qui si potrà scaricare il software (se non è stato ancora prelevato), scaricare l’aggiornamento del software (se è stato scaricato in precedenza il programma da uno dei siti internet che l’hanno pubblicato a partire dal 26 novembre), effettuare la registrazione e richiedere il modulo.
E' necessario ricordare che fin qui occorre essere connessi a internet. Solo dopo aver ricevuto i moduli che interessano sarà possibile continuare anche in modalità non in linea. La compilazione infatti potrà essere completata in più fasi, a seconda delle esigenze. Ovviamente, poi, il giorno in cui si decide di presentare la domanda sarà necessario collegarsi e inviare on line la domanda già preparata.

Guida vocale. In fase di compilazione è disponibile una Guida vocale che accompagnerà l'utente tra i vari campi da riempire.

Assistenza per coloro che non effettueranno da soli la procedura. Coloro che ritengono di avere difficoltà nell'eseguire la procedura, possono avvalersi delle Associazioni e dei patronati, in base a protocolli firmati con il ministero dell’Interno. L'uso delle procedure è completamente gratuito www.interno.it fornisce i link ai siti di tutte le associazioni e i patronati che hanno aderito. Lì sarà possbile trovare numeri di telefono utili a cui rivolgersi. Inoltre, si ricorda che le prefetture sono il punto di riferimento territoriale per il decreto flussi 2007.

Help desk. Gli utenti che dovessero avere domande o problemi nel corso della compilazione della modulistica potranno segnalarlo all’help desk tramite il link che si troverà direttamente all’interno della home page della procedura. Si riceverà una risposta via mail oppure si verrà richiamati se si lascia il numero di telefono di una utenza fissa.



Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione