web

statistics
ASGI- nuova ordinanza AzzanoX, asgi.it, 14/04/08

ASGI- nuova ordinanza AzzanoX, asgi.it, 14/04/08

ASGI- nuova ordinanza AzzanoX

In data 9 aprile le agenzie di stampa hanno ripreso la notizia dell’ordinanza emanata qualche mese fa dal sindaco del comune di Azzano Decimo(Pordenone) che ha deciso di negare ai cittadini immigrati, comunitari ed extracomunitari, residenti in quel territorio l’accesso alle prestazioni sociali di cui alla L.R. 6/2005 del Friuli Venezia Giulia istituente il c.d. reddito di base di cittadinanza. L'ASGI sollecita una risposta dell'UNAR.

Tale notizia ha trovato pubblicazione nei principali organi di stampa nazionali, tra cui la Repubblica ed il Corriere della Sera.

Il reddito di base per la cittadinanza è un contributo ad integrazione del reddito, associato ad altri servizi, a beneficio delle categorie più svantaggiate( L.R. 6/06 e Decreto Presidente Regione FVG n.278 del 10/09/07) .

L'ASGI in data 10 febbraio scorso aveva segnalato la portata discriminatoria dell’ordinanza suddetta agli organi regionali competenti chiedendo l’applicazione in caso di necessità dei poteri sostitutivi di autotutela. La segnalazione era stata inviata per conoscenza anche all'UNAR da cui ad oggi si attende una risposta.

A seguito del rilievo assunto dalla vicenda a livello nazionale, si è ritenuto utile e significativo rispedire alle autorità competenti e all'UNAR la lettera del 10 febbraio auspicando un autorevole parere sull'argomento.

----

AZZANO DECIMO (PORDENONE) (ANSA, 9 APR)- Ad Azzano Decimo (Pordenone) niente reddito di cittadinanza agli immigrati extracomunitari o a quelli di Romania e Bulgaria. L'ordinanza e' stata firmata dal sindaco Enzo Bortolotti, che e'anche candidato alla Camera per il Carroccio. Nel testo si impone agli uffici municipali di non accettare alcuna pratica da parte di immigrati che chiedano l'integrazione regionale al reddito. Il 'reddito di cittadinanza'e' previsto da una legge del Friuli Venezia Giulia per i meno abbienti.
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione