Tragedia ieri nella rotta per Portopalo. Il racconto degli immigrati: "Morti e gettati in mare 13 di noi", meltingpot.org, 12/09/08

Tragedia ieri nella rotta per Portopalo. Il racconto degli immigrati: "Morti e gettati in mare 13 di noi"

Sarebbero partiti in 72, stipati su un gommone di undici metri, ma sulle coste siciliane sono arrivati in 59. Sarebbero tredici le vittime dell’ultima tragedia sulle rotte dell’immigrazione, uccisi dagli stenti della terribile traversata, in base al racconto degli stranieri sbarcati ieri mattina a Portopalo di Capo Passero.

Adesso le loro parole sono al vaglio degli investigatori. I migranti sarebbero partiti dalla costa libica dieci giorni prima e sono stati segnalati ieri, intorno alle 7 dalle autorita’ maltesi a quelle italiane. Il natante e’ stato quindi localizzato a 23 miglia a sud da Portopalo e intercettato poco dopo dalle motovedette della Capitaneria di Porto e della Guardia di finanza che hanno compiuto le operazioni di trasbordo e condotto a terra, intorno alle 10.40, i 59 migranti, tra cui 15 donne e due bimbe, provenienti dalla Nigeria, dal Niger, dal Ghana, dalla Sierra Leone e dal Sudan.

Per due donne in stato di gravidanza, per una bambina e un uomo con la spalla fratturata, e’ stato disposto il ricovero al "Trigona" di Noto. Gli investigatori del Gruppo interforze per il contrasto dell’immigrazione clandestina della procura, guidato dal sostituto commissario Carlo Parini, hanno individuato i presunti scafisti: tre nigeriani arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e rinchiusi nel carcere di Cavadonna.

Fonte: Rainews 24
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione