Troppi minori arrivano da soli, immigrazione.biz, 30/10/08

Troppi minori arrivano da soli

E spesso sono lasciati al loro destino
 

Save the Children lancia l'allarme sui minori stranieri non accompagnati che dopo aver raggiunto le nostre coste vengono inseriti in comunità alloggio che costituiscono non un riparo ma una via di fuga verso il nulla. Sono chiari i i numeri, resi noti da un rapporto sull’attività di monitoraggio condotta da Save the Children sulle strutture di accoglienza per minori stranieri non accompagnati del territorio siciliano, nell’ambito del Progetto Praesidium.

Sono esattamente 1117 minori e provengono prevalentemente da Somalia, Eritrea, Nigeria, Egitto, Palestina, Tunisia e Ghana ed hanno un'età media tra i 16 ed i 17 anni. Per quanto riguarda la suddivisione per genere l'89 per cento dei giovani sono ragazzi, l'11 ragazze. Di questi 333 giovani migranti sono scappati dalle strutture di accoglienza mentre solo per 181 è stato nominato un tutore responsabile.

Per far fronte a questo Save the Children "sta cercando di contribuire al miglioramento dell'accoglienza supportando le comunità con un'equipe formata da un mediatore culturale, un consulente legale e un operatore sociale". Inoltre l'organizzazione non governativa punta l'indice contro la carenza strutturale dei centri di accoglienza: "Per legge una comunità alloggio non dovrebbe ospitare più di 10 minori, mentre spesso ne accoglie una cinquantina" ha detto Valerio Neri, il direttore generale dell'associazione non governativa. Un sovraffollamento che non consente di seguire adeguatamente i ragazzi. Senza contare poi che solo un terzo delle comunità dispone di educatori in grado di parlare una lingua straniera.

Situazione altrettanto critica per quanto riguarda i progetti di inserimento lavorativo: «Solo il 21 per cento delle comunità ha approntato percorsi di inserimento lavorativo, e solo il 36 per cento si avvale di corsi di formazione per i minori», dicono dall'organizzazione.

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione