web

statistics
Lazio: troppi detenuti e il 21 % aspetta il processo

Lazio: troppi detenuti e il 21 % aspetta il processo

Dalle mura storiche di Regina Coeli - 1.053 detenuti rispetto a una capienza prevista di 724 - alla struttura di Rieti che, aperta un anno fa, potrebbe ospitare 306 persone, ma invece ne custodisce appena 94. Senza dimenticare Latina: vi sarebbe posto per 86 detenuti, ma ci vivo no in 166. È un bilancio in chiaroscuro perle carceri del Lazio quello tracciato dall'associazione Antigone e dal gruppo regionale di Sinistra ecologia e Libertà. Al 30 novembre nelle carceri laziali erano 6.400 i detenuti - e tra loro2.502 sono stranieri - a fronte di una capienza regolamentare di 4.661. «Iltasso di sovraffollamento è del 137 per cento» dice Luigi Nieri, capogruppo di Sei alla Regione. A Rebibbia la situazione è complessa: 370 detenuti al penale, 1.653 al nuovo complesso (dove la capienza sarebbe di 1.194), 37 alla Terza casa, e 385 al femminile dove gli spazi sono previsti per 274 donne. E se i giovani sotto i 35 anni sono il 39 per cento della popolazione carceraria laziale, 44 sono gli ultrasettentenni. Dall'ali raparle, sono I7i bambini finoai Ire anni che vivono in carcere, 8 le donne incinte e 125 gli ergastolani: soltanto 7 di loro sono stranieri. Altro capitolo è quello dei detenuti in attesa di giudizio : il 21 per cento del totale non ha avuto nemmeno la sentenza di primo grado...continua
Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione