Numero verde per aiutare i rifugiati, Metropoli, 10/11/06

Numero verde per aiutare i rifugiati

Lo offre il servizio "Integrarsi"

PARMA - Da qualche giorno i richiedenti asilo e rifugiati politici hanno a disposizione uno strumento in più per accedere ai servizi e conoscere le procedure utili per muoversi nel nostro paese. Si tratta dell'attivazione di un numero verde, un call-center in grado di fornire risposte adeguate alle necessità dei migranti. Parma lo ha presentato oggi in anteprima nazionale.

"In italia - dice Filippo Miraglia, responsabile nazionale immigrazione dell'Arci - la condizione dei richiedenti asilo, rifugiati e profughi risente dell'assenza di una legge organica su questa materia, prevista dall'articolo 10 della costituzione, nonché di un ritardo pesante del sistema di accoglienza ma, grazie all'iniziativa Equal, o meglio ad una parte di questo grande progetto, si è attuato un lavoro di valutazione e contrasto alle discriminazioni e disuguaglianze nel mondo del lavoro, rafforzando in particolare le misure per l'integrazione sociale e lavorativa dei richiedenti asilo e rifugiati".

Il servizio, chiamato Integrarsi, si appoggia sul numero verde nazionale 800.90.55.70. Il numero gratuito è attivo già da qualche settimana, e dà la possibilità di mettere in contatto rifugiati e richiedenti asilo con gli operatori delle associazioni incaricate.

Lo scopo è quello di offrire una risposta esauriente alle più comuni problematiche, di chi avvia o vuole avviare la richiesta di asilo. Il servizio offre orientamento e assistenza legale e vuole, nel tempo, creare una banca dati con la finalità di migliorare le procedure giuridiche e di tutela legale. La presentazione ufficiale nazionale del nuovo servizio si svolgerà a Roma a fine novembre.

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione