Tratta di badanti dall'est, due arresti, meltingpot.org, 01/02/07

Tratta di badanti dall’est, due arresti

GENOVA - Con l’accusa di aver gestito una vera e propria tratta di numerose decine di attempate badanti dai paesi dell’est, sfruttando e persino picchiando nonnette ed ex operaie delle miniere di carbone, la squadra mobile ha arrestato a Genova una donna ucraina ed un ex parà russo.

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina è l’accusa più grave nei loro confronti, oltre alla falsificazione di documenti e vari illeciti amministrativi. Secondo le indagini della mobile, diretta da Claudio Sanfilippo, la coppia pretendeva dalle donne ucraine e rumene una percentuale del 30-40% sui loro compensi come badanti o infermiere non solo presso privati ma anche in case di riposo per anziani. Per un solo posto letto chiedeva tra i 350 ed i 400 euro.

Il compito dell’ ex paracadutista, reduce dall’ Afghanistan, era anche di convincere con le botte le immigrate clandestine che volevano ribellarsi allo sfruttamento.

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Emergenza coronavirus

Scopri cosa stiamo facendo e come possiamo aiutarti

Pagina Coronavirus

BANNER rapporti precedenti

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione