Free cookie consent management tool by TermsFeed Policy Generator Netx steps

Netx steps

logo-and-notes-nextsteps-rz download-cropped pages-to-jpg-0001

Il progetto europeo NEXT STEPS si pone l’obiettivo di sostenere gli istituti penitenziari nello sviluppo professionale e nella reintegrazione dei detenuti. L’obiettivo è quello di contrastare l’alto tasso di recidiva che si registra in Europa, rompendo il circolo vizioso della commissione di nuovi reati e conseguente rientro in carcere. Per farlo, si ricollega al progetto Erasmus+ “STEPS”, realizzato tra il 2018 e il 2020. Il progetto, che durerà 30 mesi, ha preso il via il a gennaio 2022.

Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito del progetto a questo indirizzo: https://nextsteps.whkt.de/it/content/il-progetto.

Il progetto si rivolge, in particolare, a:
• aziende;
• organizzazioni e singoli individui attivi nell’ambito del volontariato;
• giovani detenuti prossimi al rilascio.

Oltre Antigone, i partner del progetto europeo, che coinvolge quattro Paesi (Germania, Austria, Italia, Portogallo) sono il BSV, associazione sportiva tedesca che porta lo sport in carcere, il CLLL, organizzazione austriaca che opera per agevolare l'accesso alla formazione per gli adulti e per le persone svantaggiate dal punto di vista educativo, IPS, società portoghese di ricerca e consulenza specializzata nel settore penale, la Scuola Costruzioni Vicenza Andrea Palladio (SCVAP), centro di formazione italiano nel settore delle costruzioni a Vicenza, Talentbrücke, azienda tedesca attiva nel settore della transizione dalla scuola alla formazione/studio/primo impiego, la Camera di Commercio della Germania Occidentale, associazione tedesca che riunisce le camere dell’artigianato, e LINC, cooperativa italiana impegnata nella rioccupazione lavorativa di persone che si trovano in condizioni di svantaggio.

L’obiettivo sarà perseguito mediante 3 elementi centrali:
1. Banca dati di volontari e aziende: Verrà sviluppata una banca dati per permettere alle aziende, ai volontari e alle associazioni di registrarsi - in maniera autonoma - se desiderano collaborare con gli istituti penitenziari e le persone detenute (offrendo uno stage, un corso di formazione, un‘attività di volontariato o un impiego qualificato) per facilitare un percorso di reintegrazione in società una volta terminata la pena.
2. Schede di osservazione di soft skills: Verranno elaborate delle schede di valutazione utilizzabili dallo staff penitenziario e le ONG che offrono attività in carcere per facilitare l’osservazione delle competenze sociali delle persone detenute, competenze utili nel mercato del lavoro e che la persona detenuta può migliorare nel tempo.
3. Filiera per l’inserimento lavorativo: La filiera offre la possibilità di facilitare l'integrazione degli ex detenuti in stage, corsi di formazione professionale e mondo del lavoro tutto. Questo processo vuole essere una possibile procedura ideale-tipica per preparare i detenuti al passaggio dalla detenzione al mercato del lavoro, utilizzando il database di volontari e aziende, le schede di osservazione delle soft skills, nonché le altre opzioni di supporto disponibili fornite dai sistemi giudiziari nei paesi partecipanti al progetto.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al trattamento dei miei dati personali

Il carcere visto da dentro

Dona il 5x1000
AntigoneCinquePerMille

Sostieni Antigone
con una donazione